trituratore-tss-itr

OMAR & ITR : partner strategici per il riciclo dell’alluminio nella fonderia internazionale

-

04/12/2021

OMAR & ITR : partner strategici per il riciclo dell’alluminio nella fonderia internazionale

Si chiama ALUMIL e costruisce ogni giorno eccellenza nella progettazione e produzione di sistemi architettonici in alluminio. Con oltre 30 anni di esperienza, 2.200 dipendenti, 32 filiali, una rete vendita in oltre 60 paesi nel mondo e 12 stabilimenti produttivi in Europa, è ritenuto uno dei Gruppi più avanzati a livello mondiale, con linee di produzione all’avanguardia e rigorosi controlli di qualità lungo l’intera linea di produzione. In qualità di azienda leader nel settore in Europa, per il Gruppo ALUMIL è indispensabile che ogni aspetto del proprio processo produttivo sia certificato secondo le rigide norme europee e internazionali. Qualità e rispetto per l’ambiente, così come salute e sicurezza sul lavoro, sono priorità fondamentali nel Gruppo. A garanzia della massima qualità, il gruppo ALUMIL testa i propri prodotti lungo l’intero processo di produzione attraverso diversi laboratori interni. La principale scelta strategica di ALUMIL è sempre stata il costante miglioramento ed espansione delle proprie capacità produttive, che lo rende oggi uno dei maggiori produttori di sistemi architettonici in alluminio in Europa con una capacità produttiva di oltre 100.000 tonnellate annue. Una delle competenze chiave di ALUMIL è la sua elevata integrazione verticale, la sua capacità di tracciare, controllare e garantire qualità assoluta in tutti i processi produttivi, dalla fonderia alle diverse finiture superficiali. Un altro punto a favore del Gruppo è il concetto di sostenibilità, attorno al quale ruota la sua visione.

ALUMIL, riconosce infatti che la crescita economica può e deve andare di pari passo con un ambiente sano e sicuro, adottando a tale scopo misure concrete e specifiche come ispezioni ambientali, adeguata formazione ambientale del personale, strategie di minimizzazione dei consumi energetici, delle emissioni di CO2, dei rifiuti e di riduzione dello sfruttamento delle risorse primarie.

“Il Gruppo ALUMIL valuta e sceglie i propri fornitori sulla base della propria visione, qualità, potenzialità, strategie di sviluppo e pratiche sostenibili.”

OMAR già partner di ALUMIL per la fornitura di impianti di aspirazione fumi ed inquinanti provenienti dai processi di fusione, ha recentemente realizzato per uno degli stabilimenti del Gruppo il nuovo impianto di riciclaggio di rottami e profili di alluminio, per reintrodurlo nei propri processi di lavorazione. L’operazione ha visto l’installazione, in primis, del nuovo trituratore bialbero TSS 180, con una produzione oraria attestata a 8 ton/h, che ha permesso al cliente di operare una precisa riduzione volumetrica e sgrossatura del rottame di alluminio, preparandolo per i successivi processi di valorizzazione e separazione. Il trituratore TSS 180 ha permesso altresì al cliente, di appurare i vantaggi economici e qualitativi dell’investimento e di accelerare l’installazione della linea completa di macinazione ITR, che è stata recentemente avviata. Un’operazione, quella del Gruppo Alumil, che guarda avanti e che punta alla completa flessibilità del proprio sistema produttivo per rimanere assolutamente aperto alle opportunità di un mercato, quello dei manufatti in alluminio, in costante crescita ed evoluzione.

La linea di macinazione scelta dal cliente, si compone di un mulino a martelli mobile HMM 100 che va proprio in questa direzione.

I trituratori della serie TSS sono dotati di struttura assolutamente solida e resistente, realizzata in acciai di qualità superiore, e caratterizzati da un’ampia possibilità di configurazione delle lame, che li rendono una soluzione di triturazione completamente versatile. La composizione della camera di taglio consente una rapida manutenzione e sostituzione dei componenti soggetti ad usura, riducendo i costi di gestione e le tempistiche di fermo macchina. Le macchine sono dotate di sistema a due alberi a bassa velocità e inversione di marcia automatica con motorizzazione idraulica, per garantire la migliore triturazione ed efficienza energetica anche nelle applicazioni più gravose. Il quadro comandi dotato di touch screen per la visualizzazione e l’impostazione dei parametri e dei programmi di funzionamento dedicati ad ogni tipologia di materiale, assicura una gestione facile ed intuitiva della macchina, permette il controllo dell’impianto da un unico punto e rende questa macchina perfettamente integrabile nei sistemi di fabbrica intelligente 4.0. Il trituratore è dotato di dispositivi di connessione per il controllo anche da remoto, affinché il cliente possa operare con la tranquillità di un monitoraggio e supporto costante da parte del Service ITR.

Questa macchina è di fatto un impianto di macinazione e selezione compatto, installato su pianale mobile, sollevabile tramite pistoni, dotato di sistema di separazione e di estrazione del materiale, che la rende facilmente riposizionabile in base alle necessità di spazio e di produzione. Il mulino a martelli mobile HMM 100 che oggi soddisfa pienamente i bisogni del cliente, con una produzione oraria di 8 ton/ora, potrà quindi essere spostato, permettendo in un secondo momento di rivedere, ove necessario, l’impostazione del sistema in base all’evoluzione delle necessità produttive e di lavorazione. Il materiale in uscita dal sistema di macinazione viene inviato, attraverso un nastro trasportatore, al separatore di metalli a correnti parassite SCP (Eddy-Current), che assicura un’accurata selezione dell’alluminio triturato dal materiale inerte

Il materiale selezionato viene quindi rinviato ad un apposito sistema di vagliatura, per la separazione della frazione con dimensioni inferiori a 30 mm. Sia la frazione di pezzatura inferiore, sia quella sopravaglio vengono sottoposte a dedicati sistemi di trattamento a raggi X per la pulizia e separazione del materiale pronto forno da eventuali frazioni “sporche” (parti con viti, bulloni, zinco, zama,…).

L’impianto di trattamento del rottame di alluminio è dotato di apposito sistema di filtrazione e abbattimento delle polveri che contribuisce ad assicurare la massima qualità delle frazioni di alluminio riciclate e rinviate a nuova vita. Il sistema installato è stato apprezzato dal cliente per i livelli di efficienza, per la versatilità e la massima flessibilità d’impiego, la semplicità ed economicità delle operazioni di manutenzione.
La gestione integrata, semplice ed assolutamente intuitiva delle macchine e dell’impianto avviene tramite touch panel e programmi di lavoro memorizzabili, in base alla tipologia del materiale trattato. Il sistema di controllo è stato creato e personalizzato ad hoc dai softwaristi dell’azienda trevigiana. Il tutto è perfettamente integrabile nei sistemi di fabbrica intelligente 4.0.

Importante sottolineare infine che si tratta di una nuova realizzazione su misura, ritagliata sulle specifiche necessità del cliente, che qualifica nuovamente OMAR Air Filtration Systems e ITR Recycling Technologies come partner specialistici dell’industria della fonderia.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA
NEWSLETTER
biofiltri impianti di aspirazione
SISTEMI DI ASPIRAZIONE
PER IMPIANTI
TRATTAMENTO RIFIUTI
Compila il form per richiedere la consulenza di un esperto

    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

      Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle novità ITR Recycling Technologies

      Compila il form per scaricare il file che hai richiesto.